25.10.09

di Mina Cappussi -

E’ LA PRIMA VOLTA CHE UN GOVERNATORE DEL MOLISE FA VISITA AI CORREGIONALI D’AUSTRALIA. IN FIBRILLAZIONE LA COMUNITA’ ITALIANA. LA COINCIDENZA. LA VISITA NEI GIORNI DEL TERREMOTO DI SAN GIULIANO DI PUGLIA CHE DIEDE VITA ALL'ASSOCIAZIONE SAM
SYDNEY - Undici Associazioni e una Federazione, attorno alle quali si raccolgono ben 30.000 molisani. Sono questi i numeri della presenza molisana in Australia, in fibrillazione per l’imminente arrivo della delegazione guidata dal Governatore del Molise, l’on. Michele Iorio.
Il Presidente della Regione, che ha mantenuto su di sé la delega ai molisani nel mondo, è stato di parola. Dopo i vari rinvii determinati dai molti obblighi istituzionali, che lo hanno costretto a rinviare più volte la visita in Australia, questa volta il sogno dei molisani diventa realtà. Era stato lo stesso Presidente a rinnovare la promessa, nel corso del Consiglio dei Molisani nel Mondo tenutosi a Campobasso. Davanti al consesso, presenti i consiglieri australiani, Tony Perfetto, Leo Di Bernardo e il vicepresidente dell’associazione di Tasmania, Giovanni Marino, e consorte, aveva dichiarato:
“Mi si diceva che il Presidente della Regione Molise non è mai andato in Australia. Intendiamo accogliere le richieste pressanti dei molisani d’Australia e in ottobre saremo in quella terra bellissima per rendere onore ai corregionali che vi si sono stabiliti, dando luogo a comunità forti e coese”.
Detto fatto. Tra pochissimi giorni la delegazione volerà dall’altra parte del planisfero, dove si trova una corposa comunità molisana. Tony Perfetto, per esempio, che è consigliere del Consiglio dei Molisani nel Mondo, è a capo di un impero associativo che raggruppa i molisani d’Australia. La Federazione da lui presieduta, la FMAA, comprende ben sette Associazioni che coprono l’immenso, smisurato territorio del quinto continente: l’Associazione Molisana di Tasmania Inc presieduta da Giovanni Marino, la Casa d’Abruzzo & Molise Club South West Inc, presieduta da Simone De Francesco, il Molise Club of Melbourne di cui è Presidente lui stesso, l’Associazione dei Molisani di Adelaide South West, presieduta da Serafino Maglieri, Spinete Social Club Inc, presieduto da Giuseppe Iannantuono, Abruzzo & Molise Sporting Club Inc di Perth, West Australia, retto da Palmina Les Frenais, l’Associazione Molise New South Well di Sidney, presieduta da Michele Di Re.
Oltre che al vertice della Federation of Molise Associations of Australia, registrata presso l’ASIC, Australia Security Investiment Commission, potente organo economico che controlla i maggiori gruppi bancari, Perfetto è nell’Esecutivo del Freccia Azzurra Club, uno dei maggiori sodalizi italiani di Melbourne, ed è venue operator, ovvero rappresenta il Club presso il Governo Federale di Victoria.
“Il Governatore della Regione Molise, on. Michele Iorio – aveva annunciato Tony Perfetto in sede di Consiglio dei Molisani nel Mondo – dopo aver espresso soddisfazione per le attività svolte dai molisani in ogni angolo del pianeta, dopo aver visitato l’Argentina e gli Stati Uniti, ha confermato ufficialmente la sua prossima visita in Australia nel mese di ottobre-novembre, durante la primavera australiana. Si tratta di un avvenimento storico, perché è la prima volta che un governatore della Regione Molise fa visita alla più lontana comunità di molisani nel mondo, quella australiana! Come Presidente della Federazione delle Associazioni Molisane d’Australia, assieme agli altri due rappresentanti australiani-molisani, Leo Di Bernardo e Giovanni Marino, ho accolto con grande gioia la notizia che aspettavamo da tanto. So per certo che tutti i club, tutte le Associazioni di molisani d’Australia saranno liete di accogliere con gli onori dovuti una così alta rappresentanza istituzionale.
Nella promessa del governatore Iorio leggiamo il segno della riconoscenza da parte del Molise per la laboriosità e del prestigio che i molisani d’Australia sono riusciti a raggiungere, portando alto il nome del Molise nel quinto continente del mondo: l’Oceania!”
Poi c’è Leo Di Bernardo, della Sam, che ha mantenuto sempre legami fortissimi con il Molisegiornalista de La Fiamma. Ma il Molise d’Australia è fatto di innumerevoli tasselli, uomini e donne che hanno raggiunto posizioni invidiabili senza mai dimenticare la terra d’origine, come il costruttore Mario Iezza, originario di San Polo Matese, che a Sidney ha inaugurato strade e quartieri dedicati al Molise o il re del vino, Serafino Maglieri, che ha portato il Lambrusco italiano in terra d’Australia. e mette tutta la “moli sanità” possibile nel suo lavoro di comunicatore, come
Il sen. Michele Iorio ha anche accettato con interesse la proposta del consigliere Leo Di Bernardo, di regalare ai molisani d’Oceania una mostra fotografica denominata “Molise impressioni e sensazioni”, una rassegna iconografica che racconta il Molise attraverso 200 sorprendenti opere fotografiche. A Sydney la mostra verrà allestita al Centro Culturale Italiano di Leichhardt, il cuore della “Little Italy” a due passi dal centro città e probabilmente anche al Club Marconi.
La mostra dovrà servire a far conoscere meglio il Molise ai molisani ma anche ai loro figli e non solo, alle migliaia di italiani e australiani che vorranno scoprire le bellezze del nostro territorio ancora incontaminato, vero e proprio scrigno di tesori naturalistici e ambientali.
Il prossimo 30 ottobre la delegazione molisana guidata dal Presidente Michele Iorio e composta dall’Assessore regionale Luigi Velardi, dal consigliere in odor di assessorato, Antonio Chieffo, da Angelo Iapaolo, vice presidente del consiglio dei molisani nel mondo, Teresio Onorato, dirigente del servizio molisani nel mondo, Michele Simiele, ufficio stampa del presidente Iorio, Maria Tirabasso e Costanza Travagliani, dello staff di Teresio Onorato, arriverà in terra australiana.
Gli impegni in agenda saranno molto fitti, il Presidente avrà una serie di riunioni con le comunità molisane presenti su tutto il territorio, ma anche con il mondo istituzionale ed economico australiano. In passato non si era mai verificato che un Presidente della Regione Molise si fosse recato così lontano per incontrare i suoi corregionali. Nel 2002 e nel 2004 raggiunsero l’Australia gli allora assessori dei molisani nel mondo, Antonio Chieffo, Michele Picciano e il dirigente del servizio dei molisani nel mondo il dott. Teresio Onorato. L’assessore Chieffo in concomitanza con il terremoto che, il 31 ottobre 2002 sconvolse la comunità molisana a seguito del crollo della scuola Jovine che cancellò un’intera generazione a San Giuliano, accompagnato dal sindaco dell’epoca di Santa Croce di Magliano, Giovanni Gianfelice, si recò a Sydney per sottoscrivere, alla presenza dell’allora console generale dott. Antonio Verde, una dichiarazione d’intenti con il comitato della raccolta fondi (poi denominata SAM, Sydney Associazione Molisana) per devolvere la cifra di 105.000 dollari di cui 60.000 dollari destinati specificatamente a Santa Croce di Magliano per la costruzione del plesso scolastico, e il resto donato a Montelongo per la costruzione di un parco giochi. “Grazie all’assessore Antonio Chieffo ricorda Leo Di Bernardo - nasceva dunque la prima associazione molisana a Sidney, la “SAM”.
L’associazione è strettamente legata all’evento tragico del terremoto di San Giuliano e non tutti sanno che questo nome significa, tra l'altro, “San Giuliano Angeli del Molise”, una intitolazione accuratamente scelta con l’intento di non dimenticare i ventisette bambini e la loro maestra che morirono sotto le macerie della scuola Jovine. Ironia della sorte, la visita della delegazione coincide con il sisma verificatosi tra il 31 ottobre e il 2 novembre 2002.
Se l’assessore Antonio Chieffo aprì la strada, possiamo affermare, senza tema di smentita, che la svolta vera e propria avvenne nel 2004 con l’arrivo dell’assessore Michele Picciano. L’ex assessore, oggi Presidente del Consiglio Regionale del Molise, ha fatto molto per i molisani d’Australia. E’ stato colui che ha preso in seria considerazione le problematiche di noi molisani e ha fatto sì che oggi anche i molisani d’Australia avessero voce in capitolo in Regione.
Né possiamo dimenticare che tutto questo è anche opera dell’ufficio dei molisani nel mondo diretto dal dott. Teresio Onorato. Onorato pur tra mille difficoltà riesce a lavorare in modo egregio e se la visita del presidente Michele Iorio è stata resa possibile questo lo si deve anche a lui”.
La missione prenderà il via ufficialmente mercoledì 30 ottobre iniziando da Perth per poi spostarsi alla volta di Adelaide, Melbourne, Tasmania e concludersi l’otto novembre a Sydney.
Da molti mesi, ormai, fervono i preparativi delle associazioni nell’organizzare al meglio l’accoglienza dell’attesa delegazione, mediante eventi, serate e incontri con i politici locali o i consolati. L’attesa è spasmodica, indubbiamente la visita del Presidente Iorio sarà ricordata come uno storico avvenimento per i molisani che vivono in Australia.
La missione si pone anche altri obiettivi, quello di riallacciare i rapporti stretti e efficaci con le comunità molisane residenti all’estero e cercare soprattutto di avvicinare e coinvolgere i giovani nella vita e nelle attività sociali delle associazioni, che stanno sempre più invecchiando. Sarà questo uno dei tanti argomenti di discussione, ma attenzione però. Se si vogliono trasmettere i valori, la cultura, in modo da tener vivo il senso di appartenenza, non solo quella moli sanità, ma anche dell’italianità, ebbene che si lavori con molta umiltà e soprattutto è necessaria, indispensabile la presenza e il sostegno della Regione Molise.
In questo continente così multiculturale e con religioni ben diverse, i molisani sono molto stimati, rispettati e apprezzati, hanno contribuito allo sviluppo di questa nazione. Tutto questo ci rende orgogliosi ma non dimenticheremo mai e poi mai le nostre radici, l’Italia ma soprattutto il MOLISE!”
"C'è grande entusiasmole dichiarazioni del Presidente Iorio - per questa visita programmata ormai da diversi mesi, su esplicita richiesta dei nostri corregionali che avevano fatto notare come non era mai accaduto che un Presidente della Regione facesse visita ai molisani d’Australia. Il fervore e l’entusiasmo che traspare, evidentissimo, testimonia il fortissimo legame di questi nostri amici alla terra natale e alle Istituzioni che la rappresentano. Sono felice, dunque, di aver potuto accettare l’invito delle Associazioni e dei tanti privati cittadini molisani-australiani che vivono all'estero e che portano alto il nome dell’Italia e del Molise, perfettamente integrati nel tessuto sociale della Terra che li ospita”.
La delegazione giungerà venerdì 30 ottobre a Perth, per poi fare tappa ad Adelaide, Melbourne, Tasmania e Sydney. “La delegazione – fa presente Leo Di Bernardo, consigliere dei molisani nel Mondo - arriverà a Sydney giovedì sera.
Il venerdì mattina ci sarà la visita ufficiale al Parlamento statale con il premier del Nuovo Galles del Sud, Nathan Ree's. Dopo, ci sposteremo presso la redazione del giornale LA FIAMMA per un’intervista sia per il giornale che per la radio italiana RETE ITALIA. Venerdì sera l’associazione SAM con la presidente Michelle Santillo-Greig offrirà una cena di benvenuto in battello sulla splendida baia di Sydney.
Sabato mattina incontro con il console generale Benedetto Latteri. Sempre l’Associazione SAM ha organizzato nel pomeriggio una visita agli aborigeni, i veri padroni di questa terra.
In serata è previsto un rinfresco per ufficializzare l’apertura della mostra fotografica fortemente voluta dal consigliere Leo Di Bernardo, denominata: MOLISE; IMPRESSIONI E SENSAZIONI”. Il territorio molisano raccontato da 200 opere fotografiche di 48 fotografi professionisti e non.
Domenica pranzo con la comunità molisana organizzato dall’associazione molisana del presidente Michele Di Re. Poi domenica sera, otto novembre il previsto viaggio di ritorno in Italia.
UN MONDO D'ITALIANI -- ITALIAN INTERNATIONAL DAILY MAGAZINE
Il Giornale Quotidiano Internazionale, diretto da Mina Cappussi,diffuso in ogni angolo del pianeta in cui vi sia una comunità italiana, da oggi sede di STAGE FORMATIVI per l’Università Roma Tre, associato al quotidiano ORA ITALIA della Patagonia Argentina e all’emittente radiofonica pubblica del sud America, Radio Nacional. Nata come LRA, Estación de Radiodifusión del Estado, ha trasmesso per la prima volta il 6 Luglio 1937 dall’ufficio di Posta e Telegrafia nella città di Bs.As.Oggi è più conosciuta come Radio Nacional e trasmette da Viedma a Ushuaia, da Bs. As a Formosa; ha sottoscritto un accordo con Radio Emilia Romagna, RER, per il programma Ora Italia su 93.5 FM
www.oraitalia.blogspot.com
Ora Italia el programa de radio de los italianos en la Patagonia.
Producido y realizado por la Asociación Emiliano Romagnola de la Comarca Viedma Carmen de Patagones.
En convenio con "Un Mondo di Italiani" el periodico online del Molise y con la "Radio Emilia Romagna" la radio de la Región en Podcast.
facebook: mina Cappussi
Iscriviti al gruppo facebook: Un Mondo d’Italiani http://www.facebook.com/group.php?gid=37063563859
GRUPPO CONSULENTI DI FIDUCIA DELLA REGIONE MOLISE
GRUPPO CONSULTA COMUNALE CITTA’ DI BOJANO
Skype: mina.cappussi
MySpace: mina cappussi
Messenger: mina cappussi